Portale Trasparenza Cittā di Giulianova - Disciplina delle attività rumorose temporanee - Manifestazioni a carattere temporaneo.

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Disciplina delle attività rumorose temporanee - Manifestazioni a carattere temporaneo.

Responsabile di procedimento: Iaconi Valeria
Responsabile di provvedimento: Pirocchi Corinto
Responsabile sostitutivo: D'Egidio Raffaella

Descrizione

MANIFESTAZIONI A CARATTERE TEMPORANEOSono manifestazioni a carattere temporaneo tutte quelle indicate all’art. 4.1 del Regolamento comunale per la disciplina delle attività rumorose e per la tutela dall’inquinamento acustico, che prevedano l’impiego di sorgenti sonore amplificate e non, purché si esauriscano in un arco di tempo limitato e/o si svolgano in modo non permanente nello stesso sito.

Procedura di autorizzazione in caso di rispetto dei limiti acustici e di orario (art. 4.6.1  del Regolamento)
Nel caso in cui l’attività rumorosa temporanea si svolga nel pieno rispetto dei limiti acustici e di orario previsti dal presente Regolamento, il richiedente dovrà presentare allo sportello SUAP del Comune:
1) Per attività rumorose temporanee aventi durata inferiore a 3 giorni:
o Apposita comunicazione effettuata mediante il Modello SCHEDA E;
o Dichiarazione di atto notorio, resa ai sensi del DPR n. 445/00 da parte dell’organizzatore dell’attività o manifestazione, nella quale si impegna ad attuare tutti gli accorgimenti tecnici e/o organizzativi per garantire il rispetto dei limiti acustici e di orario consentiti.
2) Per attività rumorose temporanee aventi durata pari o superiore a 3 giorni:
o Apposita comunicazione effettuata mediante il Modello SCHEDA E;

o Documento Previsionale di Impatto Acustico (DPIAc), a firma di Tecnico Competente in Acustica.

 

E’ facoltà del Comune concedere autorizzazioni in deroga ai suddetti limiti, pur sempre nel rispetto di quanto indicato in Tabella 1  (cfr. pag. 33 del Regolamento).

In regime di deroga – sotto l’espressa condizione che siano rispettati i limiti acustici autorizzati per la tipologia di attività per la quale si richiede l’autorizzazione – è consentito il protrarsi delle attivitàdi intrattenimento fino alle ore 01:00.

 

PROCEDURE DI AUTORIZZAZIONE IN CASO DI DEROGA

a) DEROGA SEMPLICE (capitolo 4.6.2)

La richiesta di autorizzazione in Deroga Semplificata può essere presentata per quelle attività e/o manifestazioni temporanee all’aperto che siano in grado – anche in caso di mancato rispetto dei limiti di orario – di garantire i seguenti limiti acustici:

limiti acustici
Limite in facciata (1)
LAeq (dBA)
Limite per il pubblico (2)
LAeq (dBA)
Limite per il pubblico (2)
LASmax (dBA)
70 95 102
     

(1) “In facciata” vuol dire a distanza di 1,0 m dalla stessa e ad altezza di 1,5 mt. dal piano di calpestio (relativamente agli edifici più esposti).
(2) Misurato nella postazione, accessibile al pubblico, più vicina ai sistemi di altoparlanti per la diffusione della musica (in conformità con quanto stabilito dal D.P.C.M. 215/99).

Le attività rumorose temporanee ricadenti nella casistica di autorizzazione in regime di Deroga Semplificata dovranno presentare:
o Apposita domanda effettuata mediante Modello SCHEDA F, redatta in triplice copia.
o Documentazione Previsionale di Impatto Acustico (DPIAc) a firma di Tecnico Competente in Acustica

o Dichiarazione di atto notorio, resa ai sensi del DPR n. 445/00 da parte dell’organizzatore dell’attività o manifestazione, nella quale si impegna di attuare tutti gli accorgimenti tecnici e/o organizzativi contenuti nel documento previsionale di impatto acustico e finalizzati a garantire il rispetto dei limiti acustici e di orario consentiti.

La domanda dovrà essere presentata almeno 15 (quindici) giorni prima dell’inizio dell’attività oggetto di autorizzazione; l’attività non potrà essere avviata in assenza di espressa autorizzazione da parte del Comune.

b) DEROGA ORDINARIA (Capitolo 4.6.3)

Procedura di autorizzazione in caso di Deroga Ordinaria La richiesta di autorizzazione in Deroga Ordinaria deve essere presentata:
 Per le manifestazioni svolte al chiuso, in strutture non dedicate espressamente agli spettacoli ed in presenza di ricettori estranei all’evento, ubicati nel medesimo fabbricato o in altro adiacente a quello della manifestazione.
 Per quelle attività e/o manifestazioni temporanee all’aperto che non siano in grado di rispettare il limite di immissione sonora di 70 dBA in facciata al ricettore maggiormente disturbato e che, comunque, rispettino i seguenti limiti:

Limite in facciata (1)
LAeq (dBA)
Limite per il pubblico (2)
LAeq (dBA)
Limite per il pubblico (2)
LASmax (dBA)
85 95 102

(1) “In facciata” vuol dire a distanza di 1,0 m dalla stessa e ad altezza di 1,5 mt. dal piano di calpestio (relativamente agli edifici più esposti).
(2) Misurato nella postazione, accessibile al pubblico, più vicina ai sistemi di altoparlanti per la diffusione della musica (in conformità con quanto stabilito dal D.P.C.M. 215/99).

Le attività rumorose temporanee ricadenti nella casistica di autorizzazione in regime di Deroga Ordinaria dovranno presentare:
 Apposita domanda effettuata mediante il Modello SCHEDA G, redatta in triplice copia.
 Relazione previsionale di impatto acustico, a firma di tecnico competente in acustica.

 Dichiarazione di atto notorio, resa ai sensi del DPR n. 445/00 da parte dell’organizzatore dell’attività o manifestazione, nella quale si impegna ad attuare tutti gli accorgimenti tecnici e/o organizzativi contenuti nel documento previsionale di impatto acustico e finalizzati a garantire il rispetto dei limiti acustici e di orario consentiti.

La domanda dovrà essere presentata almeno 45 (quarantacinque) giorni prima dell’inizio dell’attività oggetto di autorizzazione; l’autorizzazione in deroga viene concessa previo parere di A.R.T.A. e ASL.
L’attività non potrà essere avviata in assenza di espressa autorizzazione da parte del Comune.
 

Chi contattare

Personale da contattare: De Ascaniis Lanfranco

Altre strutture che si occupano del procedimento

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
45 giorni

Costi per l'utenza

Sono dovuti i diritti di segreteria pari a € 60,00 (Allegato  alla delibera di Giunta n. 144 del 27.07.2018) da versare su:

- C/C postale n. 11537644,

- intestato a: Comune di Giulianova - Servizio Tesoreria

- causale: Cap. 264 - diritti per istruttoria pratiche

o in alternativa con bonifico bancario (IBAN: IT08P0542404297000050009246)

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 31.12.2015

Allegati

Contenuto inserito il 21-04-2015 aggiornato al 09-10-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
PEC protocollogenerale@comunedigiulianova.it
Centralino +39.085.80211
P. IVA 00114930670
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it