Portale Trasparenza Cittā di Giulianova - Dissequestro e autorizzazione alla demolizione e radiazione di veicolo sottoposto a sequestro amministrativo ai sensi dell'art. 193 C.d.S.

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Dissequestro e autorizzazione alla demolizione e radiazione di veicolo sottoposto a sequestro amministrativo ai sensi dell'art. 193 C.d.S.

Responsabile di procedimento: ESPOSITO Angelo
Responsabile di provvedimento: IUSTINI Roberto
Responsabile sostitutivo: D'Egidio Raffaella

Descrizione

Dissequestro e autorizzazione alla demolizione e radiazione di veicolo sottoposto a sequestro amministrativo ai sensi dell’art. 193 C.d.S.
 

I veicoli a motore e i rimorchi non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi.
Anche per la sosta su area pubblica o, comunque, soggetta a pubblico passaggio è necessario che il veicolo sia assicurato, in quanto anche il veicolo in sosta viene considerato in circolazione.
Chiunque circola senza la copertura dell'assicurazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da Euro 798,00 a euro 3.194,00, oltre al sequestro amministrativo del veicolo stesso.
In caso di accertamento della violazione di cui sopra, l’organo accertatore ordina che la circolazione sulla strada del veicolo sia fatta immediatamente cessare e che il veicolo stesso sia in ogni caso prelevato, trasportato e depositato in luogo non soggetto a pubblico passaggio, individuato in via ordinaria dall’organo accertatore o, in caso di particolari condizioni, concordato con il trasgressore.
Per ottenere il dissequestro e, quindi, la restituzione del veicolo è necessario che l’interessato provveda:
- al pagamento della sanzione pecuniaria nella misura ridotta;
- alla stipula di polizza assicurativa della durata di almeno 6 mesi;
- si faccia carico delle spese di rimozione e custodia del veicolo sequestrato, se affidato in custodia a terzi.
Quando nei termini previsti non è stato proposto ricorso e non è avvenuto il pagamento in misura ridotta (60 giorni dalla contestazione o notificazione del verbale), l’ufficio o comando da cui dipende l’organo accertatore invia il verbale al Prefetto. Il verbale stesso costituisce titolo esecutivo ai sensi dell’articolo 203, comma 3 del C.d.S., ed il veicolo è confiscato ai sensi dell’articolo 213 C.d.S..
Qualora l’interessato non avesse interesse a rimettere in circolazione il veicolo e volesse, quindi, procedere alla demolizione e radiazione dello stesso, l’art. 193 del C.d.S. prevede una notevole riduzione della sanzione pecuniaria, ossia la possibilità di pagare una somma pari ad un quarto di quanto altrimenti dovuto.
In particolare il comma 3 dell’art. 193 del C.d.S. stabilisce che la sanzione amministrativa è ridotta ad un quarto quando l'interessato entro 30 giorni dalla contestazione della violazione, previa autorizzazione dell'organo accertatore, esprime la volontà e provvede alla demolizione e alle formalità di radiazione del veicolo. In tale caso l'interessato ha la disponibilità del veicolo e dei documenti relativi esclusivamente per le operazioni di demolizione e di radiazione del veicolo previo versamento presso l'organo accertatore di una cauzione pari all'importo della sanzione minima edittale previsto dal comma 2. Ad avvenuta demolizione certificata a norma di legge, l'organo accertatore restituisce la cauzione, decurtata dell'importo previsto a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria.

Scarica il modello per la richiesta di autorizzazione alla demolizione e radiazione di veicolo sequestrato ai sensi dell’art. 193 C.d.S.

Chi contattare

Personale da contattare: ESPOSITO Angelo

Altre strutture che si occupano del procedimento

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
30

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 180 gg.

Allegati

Contenuto inserito il 27-09-2013 aggiornato al 06-02-2018
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
PEC protocollogenerale@comunedigiulianova.it
Centralino +39.085.80211
P. IVA 00114930670
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it