Portale Trasparenza Cittā di Giulianova - Affidamento in custodia di veicolo sottoposto a sequestro/fermo amministrativo

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Affidamento in custodia di veicolo sottoposto a sequestro/fermo amministrativo

Responsabile di procedimento: ESPOSITO Angelo
Responsabile di provvedimento: IUSTINI Roberto
Responsabile sostitutivo: Marini Daniela

Descrizione

Richiesta di affidamento in custodia di veicolo sequestrato ed affidato a soggetto convenzionato.

Gli art. 213 e 214 del Codice della Strada disciplinano rispettivamente il sequestro ed il fermo amministrativo di un veicolo.
Quando non è possibile affidare in custodia il veicolo, fermato o sequestrato, al proprietario o al conducente, il veicolo va affidato ad un soggetto convenzionato, ossia al custode-acquirente individuato dalla Prefettura.
Il proprietario del mezzo sequestrato, se non è già stato emesso il provvedimento di confisca, può chiederne l’affidamento in custodia del veicolo entro dieci giorni dalla contestazione o notifica del relativo verbale. Quando la violazione è commessa con ciclomotori o motocicli la richiesta può essere avanzata solo dal proprietario ed entro 10 giorni dal trentesimo giorno dal momento in cui il veicolo è stato trasportato nel luogo di custodia.
Per poter ottenere l’affidamento in custodia del veicolo è necessario che l’interessato:
- non sia sottoposto a misure di sicurezza detentive né a misure di prevenzione;
- che abbia la disponibilità di un luogo posto al di fuori della sede stradale e non soggetto a pubblico passaggio, idoneo per la custodia del veicolo
Inoltre l’interessato dovrà:
- provvedere al pagamento delle spese di rimozione e di custodia del veicolo direttamente presso la depositeria;
- assicurare che il veicolo raggiungerà il luogo di nuova custodia in condizioni di sicurezza per la circolazione in quanto trasportato con carro attrezzi ovvero coperto da apposita polizza assicurativa;
- impegnarsi ad adottare tutti gli accorgimenti necessari affinché sia impedito a chiunque l’utilizzo o lo spostamento del veicolo, facendo, altresì, tutto il possibile per evitare il danneggiamento o il deterioramento dello stesso, in particolare di asportare le chiavi dal veicolo e di custodirle in luogo sicuro;
- consentire agli organi di Polizia di verificare, in qualsiasi momento lo ritengano opportuno, anche accedendo alla sua proprietà privata, l’osservanza degli obblighi di custodia di cui agli articoli 334 e 335 del Codice Penale.

Chi contattare

Personale da contattare: ESPOSITO Angelo

Altre strutture che si occupano del procedimento

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
30 gg.

Costi per l'utenza

MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE SANZIONI PECUNIARIE

Le sanzioni pecuniarie (MULTE) possono essere pagate nei modi e nei termini riportati sui verbali stessi. Qualunque sia la modalità di pagamento scelta, nella causale va sempre indicato il numero e la data del verbale cui si riferisce il pagamento.

A titolo esemplificativo si riportano di seguito le principali modalità.

- Preavviso di accertamento di violazione a norma del Codice della Strada (da pagarsi entro cinque giorni dall’accertamento): 
pagamento mediante il  bollettino di conto corrente postale, di solito allegato al preavviso, sul conto n. 91714816 intestato a Comune di Giulianova – Polizia Municipale – Avvisi Contravv., oppure tramite bonifico, anche on line, Codice IBAN:  IT27C0760115300000091714816 – Codice BIC BPPIITRXXX 

- Verbale di accertamento di violazione a norma del Codice della Strada contestato o notificato a mezzo posta: 
pagamento mediante il  bollettino di conto corrente postale allegato al verbale, sul conto n. 91713693 intestato a Comune di Giulianova – Polizia Municipale – Verbali notificati, oppure tramite bonifico, anche on line, Codice IBAN: IT43Q0760115300000091713693  – Codice BIC BPPIITRXXX
(N.B. Entro sessanta giorni dalla contestazione o notificazione del verbale è ammesso il pagamento di una somma pari al minimo previsto per la specifica violazione. Tale somma è ridotta del 30% se il pagamento viene effettuato entro cinque giorni dalla contestazione o notificazione del verbale. Oltre il termine di sessanta giorni  dalla contestazione o notificazione del verbale sarà dovuto un importo pari alla metà del massimo della sanzione amministrativa edittale oltre alle spese di procedimento)

Tutti gli altri tipi di verbali emessi per violazioni di norme diverse dal Codice della Strada:
Pagamento, entro 60 giorni dalla contestazione o notifica, mediante il  bollettino di conto corrente postale, di solito allegato al verbale, sul conto n. 11882644 intestato a Comune di Giulianova – Polizia Municipale, oppure tramite bonifico, anche on line, Codice IBAN:  IT12R0760115300000011882644 – Codice BIC BPPIITRXXX

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 180 gg.

Allegati

Contenuto inserito il 27-09-2013 aggiornato al 26-01-2018
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
PEC protocollogenerale@comunedigiulianova.it
Centralino +39.085.80211
P. IVA 00114930670
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it