Portale Trasparenza Cittā di Giulianova - Matrimonio religioso

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Matrimonio religioso

Responsabile di procedimento: Colandrea Miria
Responsabile di provvedimento: Colandrea Miria
Responsabile sostitutivo: Franchini Loredana

Descrizione

Prima di procedere alla celebrazione del matrimonio è necessario eseguire le pubblicazioni di matrimonio.

DocumentazioneRichiesta pubblicazioni da parte del Parroco o del Ministro di Culto.

Trascorsi i termini di legge della pubblicazione verrà rilasciato apposito nulla-osta da presentare al Parroco o al Ministro di Culto.

La dichiarazione di scelta del regime patrimoniale deve essere fatta davanti al Parroco o altro Ministro di Culto. A scelta effettuata lo stesso non sarà più modificabile se non con apposito atto notarile.

L’atto di matrimonio, dopo la celebrazione, verrà trasmesso dal Parroco o dal Ministro di Culto all’Ufficio di Stato Civile che provvedera' alla trascrizione dello stesso e all’inserimento nella banca dati del Comune per le successive certificazioni.

Regime patrimoniale dei beni. Il matrimonio instaura automaticamente il regime patrimoniale della Comunione dei beni (Comunione Legale).

I coniugi possono però scegliere un regime diverso con comunicazione al Parroco.

Per qualsiasi cambiamento del regime patrimoniale, dopo il matrimonio, la competenza è del notaio, poi il cambiamento viene annotato a margine dell'atto di matrimonio.

Notizie utiliSeparazione dei beni (art. 215 Codice Civile)

Con la separazione ciascun coniuge conserva la titolarita' esclusiva dei beni acquistati durante il matrimonio. Quindi ciascun coniuge ha il godimento e l'amministrazione dei beni di cui è titolare esclusivo.

Comunione dei beni (art. 177 Codice Civile)

E' il regime patrimoniale legale dei beni, ovvero, se i coniugi non optano per un regime diverso si applica automaticamente la comunione (questo regime è stato introdotto dalla Riforma del diritto di Famiglia del 1975)

Fondo Patrimoniale (art. 167 Codice Civile)

Il Fondo Patrimoniale consiste nella costituzione di un fondo dove vengono destinati beni immobili, mobili iscritti in pubblici registri (es. auto, imbarcazioni ecc.) e titoli di credito, per far fronte ai bisogni della famiglia. La proprietà dei beni costituenti il fondo spetta ad entrambi i coniugi salvo che venga stabilito diversamente nell'atto costitutivo.

E' bene ricordare che il fondo patrimoniale a favore dei minori rimane anche se i coniugi divorziano, finchè il minore non raggiunge la maggiore età.

Chi contattare

Personale da contattare: Colandrea Miria

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
5 giorni dalla richiesta di trascrizione

Riferimenti normativi

Ratifica ed esecuzione dell'accordo, con protocollo addizionale, firmato a Roma il 18 febbraio 1984, che apporta modificazioni ....

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 31.12.2015
Contenuto inserito il 26-09-2013 aggiornato al 08-03-2017
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
PEC protocollogenerale@comunedigiulianova.it
Centralino +39.085.80211
P. IVA 00114930670
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it